Javascript must be enabled to continue!
Newsletter

Inserisci la tua email per iscriverti alla nostra newsletter:



              
Partners

  • Comune di Pireo
      • Il Comune di Piraeus ospita uno dei maggiori porti di Europa, il più grande dell’Europa Sud Orientale. Il porto di Piraeus ha ricevuto investimenti dalle principali aziende del settore, tra cui MAERSK e COSCO. La sua posizione strategica e le attività in esso svolte hanno portato alla creazione di un piano di investimenti per il porto pari a un totale di 1 milione di Euro per i prossimi 5 anni. La città di Piraeus ospita oltre 20 aziende di spedizione internazionale, che occupano un ruolo cruciale nell’ambito del commercio mondiale. Il team responsabile dell’efficienza energetica ha ideato numerosi progetti in collaborazione con esperti dell’ambiente all’interno del Comune. Piraeus, membro del Patto dei Sindaci: il Comune di Piraeus è tra i firmatari dell’iniziativa “Patto dei Sindaci”. I firmatari di questo Patto si impegnano, a titolo volontario, ad aumentare l’efficienza energetica e l’utilizzo di fonti rinnovabili all’interno dei loro territori. Grazie a questo impegno, sostengono l’obiettivo europeo di riduzione delle emissioni di CO2 del 20% entro il 2020.
      • Ruolo all’interno del progetto
        Il Comune di Piraeus è a capo del progetto e si occupa del coordinamento generale. Sarà responsabile dell’organizzazione di incontri, della redazione di relazioni sul progetto (compresi il monitoraggio sul progetto e sulla situazione finanziaria), oltre che della preparazione di una giornata informativa aperta al pubblico nella città di Piraeus. Il Comune organizzerà inoltre una manifestazione finale alla conclusione del progetto.

        www.pireasnet.gr

  • Vienna University of Economics and Business
    • La Vienna University of Economics and Business è la maggiore università di business in Europa. Secondo i dati pubblicati dalla relazione annuale, la WU conta 27.484 studenti, 57 dipendenti di facoltà e 420 dipendenti amministrativi. Da oltre 100 anni, l’università offre un’educazione terziaria di alta qualità a tutti i livelli (universitario, post-laurea e dottorato). La qualità dei programmi della WU è stata riconosciuta dalla European Foundation of Management Development (EFMD), che ha valutato la WU sulla base dell’EQUIS (European Quality Improvement System). 

      Ruolo all’interno del progetto
      Il Research Instiutute for Spatial and Real Estate Economics della Vienna University of Economics and Business (WU) è specializzato in beni immobili, mercati di beni immobili e certificati energetici degli edifici e rispettive politiche. L’Istituto si occupa inoltre di analizzare gli incentivi economici relativi all’efficienza energetica in Austria. La WU si occuperà di svolgere attività legate agli aspetti economici, in linea con le iniziative già in corso. Nello specifico, sarà incaricata di gestire la raccolta di buone pratiche, regole e disposizioni, di stimolare gli investimenti in tema di efficienza energetica degli edifici e di analizzare il rapporto sugli aspetti economici che influenzano l’efficienza energetica degli edifici a livello regionale e locale (nell’ambito del WP3). Essa si occupa inoltre di valutare il quadro economico per gli investimenti in tema di efficienza energetica e di impostare una rete di Forum di Investimenti Energetici (nell’ambito del WP5). 

      www.wu.ac.at 

  • Amministrazione Regionale di Gabrovo
    • Il Governatore regionale detiene il potere esecutivo all’interno del territorio della Regione di Gabrovo. Esso si occupa di applicare le politiche statali in ambito regionale e di garantire l’armonia tra le politiche nazionali, regionali e municipali. Nel corso dell’applicazione delle politiche statali a livello regionale, il Governatore è assistito dall’amministrazione regionale.


      I poteri del Governatore regionale comprendono:

      1. il coordinamento tra gli enti centrali del potere esecutivo e le sezioni territoriali, oltre agli enti autonomi;

      2. l’impostazione e l’applicazione di strategie regionali e programmi di sviluppo regionale;

      3. la gestione dei beni statali;

      4. il controllo amministrativo, l’applicazione e il rispetto degli atti amministrativi;

      5. il mantenimento della pace e dell’ordine pubblico;

      6. le relazioni internazionali della Regione

      Le attività, la struttura e il personale dell’Amministrazione regionale sono definiti secondo il Regolamento strutturale delle Amministrazioni regionali, adottato dal Consiglio dei Ministri. Ai sensi di tali disposizioni, l’Amministrazione regionale si suddivide tra “generale” e “specializzata”. L’Amministrazione generale della Regione di Gabrovo comprende servizi amministrativi, giuridici, finanziari, finanziari e di gestione dei beni. L’Amministrazione specializzata comprende servizi di controllo amministrativo, sviluppo regionale e beni di stato.
      L’amministrazione regionale di Gabrovo è rappresentata e gestita dal Governatore regionale, nominato dal Consiglio dei Ministri e assistito dal Vice Governatore. Il Segretario Generale si occupa della gestione amministrativa.
      L’amministrazione regionale di Gabrovo sviluppa e mette in atto progetti strategici quali: la Strategia di Sviluppo Regionale, il Piano di Efficienza Energetica, la Strategia Regionale di Sviluppo dei Servizi Sociali. I documenti relativi a tali progetti indicano gli obiettivi, le priorità e le attività necessarie per lo sviluppo futuro della Regione di Gabrovo. All’interno dell’amministrazione regionale vi sono inoltre 13 tra Consigli e Comitati che vantano di funzioni consultive, e sono formati da membri che appartengono ai quattro comuni, ONG, parti sociali, imprese, media, ecc. In questo modo, l’amministrazione regionale coinvolge tutte le parti interessate a livello locale nella creazione e implementazione delle politiche regionali. L’amministrazione regionale di Gabrovo ha ottenuto la certificazione ISO ISO 9001:2008.

      Ruolo all’interno del progetto
      L’amministrazione regionale di Gabrovo prende parte a numerosi Programmi operativi. Essa partecipa a dialoghi, consultazioni e gruppi di lavoro che si occupano della definizione delle priorità, obiettivi e misure dei programmi sopraindicati. Ciò mette l’amministrazione nella condizione di poter influenzare le politiche e i programmi. Nell’ambito del Progetto TRACE, l’amministrazione è in grado di utilizzare la propria influenza per rafforzare l’impatto del progetto.


      http://www.gb.government.bg/ 


  • Agenzia Energetica di Sofia – SOFENA
    •  SOFENA, l’Agenzia Energetica di Sofia, è stata fondata nel luglio 2001. Uno dei principali obiettivi di SOFENA è quello di assistere le autorità locali e nazionali nello sviluppo di politiche energetiche sostenibili, oltre all’organizzazione numerosi progetti legati all’ambiente. Essa redige inoltre proposte per la diminuzione dell’inquinamento ambientale e il conseguente impatto sui cambiamenti climatici. SOFENA ha instaurato un rapporto di stretta collaborazione con i soggetti interessati nell’ambito dell’efficienza energetica e, in generale, i gruppi target del progetto TRACE.

      Ruolo all’interno del progetto
      La maggior parte delle attività sopraindicate sono inserite nell’ambito del progetto TRACE. SOFENA si occuperà di lavorare su queste tematiche, dando vita a strategie territoriali comuni e impostando il Forum per l’Investimento Energetico nell’ambito del WP5. Inoltre, SOFENA è in grado di esercitare un’influenza a livello di politiche locali, regionali e nazionali in tema di efficienza energetica, in quanto tra i suoi co-fondatori vi sono l’Agenzia per l’Efficienza Energetica (EEA) e il Comune di Sofia; inoltre, gli esperti di SOFENA prendono parte a gruppi di lavoro e discussioni per la variazione della legislazione nazionale e lo sviluppo di documenti strategici, instaurando allo stesso tempo uno stretto rapporto di collaborazione con il Ministero per lo Sviluppo Regionale e i Lavori Pubblici. Infine, SOFENA è un membro dell’Associazione Bulgara di Agenzie Energetiche (ABEA) e collabora con enti di simile natura in Bulgaria. Ciò favorirà l’unione delle buone pratiche e il trasferimento di know-how, oltre alla diffusione dei risultati ottenuti dal progetto TRACE.

       
      www.sofena.com 

  • KDZ - Centro per la Ricerca nella Pubblica Amministrazione
    •  Il Centro per la Ricerca nella Pubblica Amministrazione (KDZ) è un centro di competenza e una piattaforma di conoscenza per la gestione/governance pubblica, la gestione finanziaria e l’economia locale. Ad oggi, il KDZ offre i propri servizi a oltre 150 membri, tra cui comuni e autorità regionali austriache. Il KDZ contribuisce alla modernizzazione del settore pubblico collegando la ricerca, la consulenza e la formazione professionale, adottando un approccio che coinvolge tutti i livelli del governo statale, dal locale, al regionale, al federale. Promuove inoltre il networking nazionale e internazionale.

      Ruolo all’interno del progetto
      Grazie al suo profilo, il KDZ è in grado di offrire un contributo significativo allo svolgimento di attività di sviluppo di capacità (secondo il WP4) nell’ambito del progetto, oltre alle attività di scambio di informazioni e di organizzazione di visite di studio in loco. Inoltre, il KDZ occuperà un ruolo fondamentale nella diffusione dei progetti del risultato in Austria e nei paesi confinanti. Il comitato del KDZ è composto da rappresentanti dell’Associazione dei Paesi e delle Città Austriache (in quanto società figlia dell’Associazione), della Cancelleria Federale Austriaca, della Città di Vienna e altre città austriache, oltre a contare più di 130 città austriache tra i suoi membri. Nel corso delle attività del progetto, il KDZ si rivolgerà a tali organizzazioni nell’ambito dello scambio di esperienze e raccolta di buone pratiche (secondo il WP3). Il KDZ diffonderà inoltre i risultati del progetto ai membri del comitato e ai suoi membri, utilizzandoli per esercitare influenza sulle rispettive politiche, soprattutto a livello locale e regionale.

       

      www.kdz.eu 

  • CRES -  Centro per il Risparmio e per le Fonti energetiche rinnovabili
    •  Il Centro per il Risparmio e per le Fonti energetiche rinnovabili (CRES) è un ente pubblico che agisce sotto la supervisione del Ministero dell’Ambiente, Energia e Cambiamenti climatici. Fondato nel 1987, il CRES lavora nell’ambito delle Fonti energetiche rinnovabili (RES), dell’Uso razionato dell’energia (RUE) e del Risparmio energetico (ES). Il CRES è stato nominato ufficialmente Centro Nazionale di Coordinamento in relazione a questi temi. Esso funge da consulente ufficiale del Governo greco in relazione a questioni legate a RES/RUE/ES, e si è costruito un profilo ad alta visibilità come rinomato centro energetico nazionale. Il CRES è finanziato e sostenuto dal Ministero dell’Ambiente greco.


      Ruolo all’interno del progetto
      In qualità di consulente ufficiale dello Stato greco su questioni legate a RES/RUE/ES, il CRES esercita un’influenza diretta sulle politiche locali e regionali nel settore energetico. Il CRES contribuirà al progetto grazie alla sua esperienza esclusiva nell’ambito dell’efficienza energetica degli edifici e in particolare nel campo dell’energy modeling e delle politiche energetiche, oltre all’organizzazione degli eventi del progetto (quali ad esempio l’organizzazione di visite di studio transnazionali per lo scambio di buone pratiche sull’efficienza energetica degli edifici nell’ambito del WP3) e attività di diffusione (quali ad esempio l’organizzazione degli eventi pubblici in tema di "Edifici a efficienza energetica” ed eventi di discussione nell’ambito del WP2).

       

      www.cres.gr 

  • Provincia di Mantova
    •  La Provincia di Mantova è un ente pubblico locale della Regione Lombardia, nell’Italia settentrionale, che conta 411.335 abitanti. La Provincia da Mantova vanta di una lunga tradizione di collaborazione con le istituzioni europee nell’ambito della promozione di numerose politiche, in particolare quelle legate all’energia, all’ambiente e allo sviluppo sostenibile.

      L’impegno assunto dalla Provincia di Mantova consiste nel favorire la pianificazione territoriale, la promozione e la valorizzazione e lo sviluppo equilibrato delle infrastrutture, ponendo l’accento sulla creazione di un ambiente economico competitivo, contribuendo alla tutela dei beni naturali e culturali e allo sviluppo di un turismo sostenibile, fornendo servizi per l’occupazione, programmi di formazione e servizi sociali per la popolazione. La Provincia è responsabile della pianificazione del territorio, dei trasporti, tra cui anche la navigazione interna, i porti e le marine interne, dell’energia e coordina i 70 comuni nell’ambito del Piano Territoriale di Coordinamento Provinciale (PTCP) per l’urbanizzazione, le attività economiche, i trasporti pubblici, i corsi d’acqua (fiumi, laghi) e le aree verdi. La Provincia è inoltre responsabile dell’autorizzazione di installazioni pubbliche e private di impianti RES all’interno del territorio.

       

      Ruolo all’interno del progetto
      La Provincia di Mantova si occuperà di partecipare attivamente al raggiungimento degli obiettivi del progetto, in particolare per quanto riguarda le politiche territoriali in tema di prestazione energetica degli edifici. La sua comprovata esperienza in ambito di tematiche legate all’ambiente e all’energia, oltre agli aspetti economici ad esse legati, rappresenterà un valore aggiunto per il progetto TRACE. Inoltre, Mantova occuperà un ruolo importante nella diffusione dei risultati del progetto mediante le reti alle quali esso fa parte e nelle attività di sviluppo delle competenze.
      Grazie alla sua struttura istituzionale, la Provincia di Mantova potrà assumere un ruolo cruciale nell’influenzare le politiche e i programmi operativi locali, regionali e nazionali nel campo dell’energia.


      www.provincia.mantova.it 

  • Provincia di Perugia
    •  La Provincia di Perugia è un’autorità locale che si trova al livello intermedio tra i Comuni e la Regione dell’Umbria. Vanta di autonomia statutaria, organizzativa, amministrativa e finanziaria. Si occupa di rappresentare la comunità che compone la Provincia, di proteggerne gli interessi e di promuoverne e coordinarne lo sviluppo economico, sociale, civile e culturale. Si trova nella parte centrale dell’Italia, e, con i suoi 672.000 abitanti, è la maggiore delle due provincie della Regione Umbria. Tra i principali compiti della Provincia si annoverano: la cultura e il turismo, la crescita locale, la manutenzione delle strade, l’ambiente e l’energia, la gestione degli edifici dedicati all’istruzione, la protezione civile, l’istruzione e la formazione.


      Ruolo all’interno del progetto
      Grazie alla sua autonomia statutaria e amministrativa, la Provincia di Perugia è in grado di esercitare un’influenza sulle politiche locali e regionali in tema di efficienza energetica degli edifici, oltre a contribuire alla definizione del Programma Operativo di ERDF Umbria. Il Direttore del Dipartimento di Politiche Europee della Provincia di Perugia è un membro supplente del Comitato per il Monitoraggio Regionale di ERDF. Nell’ambito del Progetto TRACE, Perugia si occuperà principalmente del trasferimento di know-how, dell’organizzazione di strategie territoriali comuni per l’efficienza energetica degli edifici e dello sviluppo delle competenze.



      www.provincia.perugia.it 

  • ENERO - Centro Rumeno per la Promozione di Energia Pulita ed Efficiente
    •  ENERO is a non-profit consultancy and research centre active in the energy field since 1999. It focuses on renewable energy sources and energy efficiency promotion, gathering highly experienced experts in innovative energy technologies and European R&D projects management. Between 2000-2004, ENERO was the Romanian partner of the OPET Network, managed by European Commission, Directorate General Energy and Transport, covering energy efficiency and renewable energy sources at national level. The objectives of ENERO include research and development in energy and the technological transfer of new and efficient technologies from other EU countries as well as their implementation in Romania, in the fields of production, transport, distribution, supply and use of electricity and heat, non-conventional and renewable energy sources, energy efficiency, clean fossil fuels. Role in the projectENERO will play a significant role in the dissemination of project results (being responsible for the development of the communication and Dissemination Plan). It will also act as a liaison between TRACE and the other relevant projects it participates in (such as FROM MARGINAL TO RENEWABLE ENERGY SOURCES SITES and Energy- ENER-SUPPLY), in order to coordinate actions (where possible) and avoid duplication of efforts. www.enero.ro 
  • Agenzia Energetica delle Regioni di Savinjska, Šaleška e Carinzia
    •  KSSENA is the Energy Agency of Savinjska, Šaleška and Koroška Region in Slovenia. KSSENA deals with rational use of energy, energy efficiency, industrial undertaking projects, support to SMEs. In addition, KSSENA deals with biomass, biogas, wind and hydro energy, solar system and photovoltaics, public lighting and transport, biodiesel and use of biogas into existing and potential new cogeneration systems. It also serves as the coordinator of companies and SMEs, which want to collaborate in fostering energy efficiency projects. 

      Role in the project
      KSSENA amongst others, carries out energy strategies and management for local communities, participates in projects at local, national and European Level, and raises awareness. Within TRACE KSSENA will significantly contribute in carrying out the dissemination activities within Slovenia but also to other SEE countries, such as Austria and in setting up the joint territorial strategies for energy efficiency. It will also contribute to the collection of good practices and the transfer and exchange of experiences with other EU-funded projects it participates in order to avoid the waste of efforts and maximise the outcomes of all the projects overall. As the official energy agency of Savinjska, Šaleška and Koroška Region KSSENA can directly influence the local and regional policies in the field of energy efficiency. KSSENA with their own activities encourage and accelerates energy policies on local, regional and partly on national level. 

      www.kssena.eu 

  • Agenzia per lo sviluppo economico di Sarajevo
    •  The Sarajevo Economic Region Development Agency (SERDA) is a non-profit company and owned by Canton of Sarajevo, the City of Sarajevo the City of East Sarajevo and 32 municipalities from the Sarajevo Macro Region- SMR (19 from Federation B&H and 13 municipalities from Republic Srpska). The role of SERDA is to encourage and strengthen regional development through the provision of financial support, education, business infrastructure development, capacity building, information services for foreign investors and implementation of inter-regional and international projects. Through the professional implementation of projects and the dynamic and innovative approach SERDA has proven itself as a leading development agency in Bosnia and Herzegovina. 

      Role in the project
      SERDA implements projects and activities directed towards the development of economic activity in its region, human resources development and strengthening competitiveness in the region. SERDA, in cooperation and partnership with its founders and international organisations, has implemented projects in the following areas: business development, education, standardisation, environmental protection, tourism and infrastructure. Inter-regional and international cooperation represent a very important operating segment of SERDA. The role of SERDA within TRACE focuses mainly on the activities related to exchange of activities, collection of good practices, the development of territorial operational plans and dissemination. 

      www.serda.ba 

  • Comune di Zagrabia
    •  City of Zagreb is cultural, scientific, economic, political and administrative centre of the Republic of Croatia with seat of Parliament, President and Government of the Republic of Croatia. It enumerates about 793.000 inhabitants. It is a unit of local administration and at the same time of regional administration at county level. City Office for Energy, Environment and Sustainable Development is responsible for planning of energy development, heating, renewable energy sources, maintenance of administration buildings, installations, equipment and devices. 

      Role in the project
      Within TRACE Zagreb will, among others, contribute to the activities related to the exchange of experiences and particularly in the review of the current role of territorial administrations in SEE on energy performance of buildings, the collection of views and opinions of territorial administrations in SEE on energy performance labeling of buildings, the review of ICT solutions to improve the energy performance of buildings and collection of good practices of rules and regulations that stimulate energy efficiency investments in buildings. In addition, it will contribute to the implementation of capacity building activities, being responsible for the definition of training objectives and assessment of training needs. Finally, it will Develop territorial operational plans and policy recommendations for public administrations. 

      www.zagreb.hr 

  • Albania-EU Energy Efficiency Centre (EEC)
    •  The Albania-EU Energy Efficiency Centre (EEC), established in 1995, is the only specialized institution working in the fields of promotion of the efficient use of energy and exploitation of renewable energy resources in Albania. Its staff has the necessary expertise to cover various energy issues, such as rational use of energy and energy conservation measures, energy surveys and audits, heat transfer, solar energy utilization and renewable energy resources, as well as project design and management. Within 16 years of experience, EEC has accomplished to establish itself as the key player in the Energy sector and create international partnerships, recruit experienced and qualified staff, develop a large bibliography on the rational use of energy and gain experience buy implementing various projects in real life. 

      Role in the project
      EEC has been working extensively on the Albanian national EE action plan in the building sector, on energy auditing of buildings, development of various projects in the residential and public buildings sector. Within the TRACE project EEC will play an important role mainly in communication activities (under WP2), the activities related to the collection of good practices and the transfer of know-how (under WP3), the capacity building (under WP4) and in the development of policy recommendations for territorial public administrations. In addition, EEC will act as liaison with the other two projects funded under the SEE programme in which it participates in order to avoid duplication of efforts. 

      www.eec.org.al 


The TRACE project is being co-funded under Priority Axis 2 - Protection and Improvement of the Environment of the South East Europe Programme, achieving the corresponding objectives through the Area of Intervention (AoI) 2.4 - Promote energy and resources efficiency.

southeast-europe european-union

Countries